163,00 €

VINSANTO SANT'ANDREA CORSINI
1999

Vinsanto del Chianti Classico Doc

Dedicato a Sant’Andrea Corsini, Carmelitano e Vescovo di Fiesole fu  riconosciuto santo da Bonifacio VIII. Vino antico e raro nato dalla selezione di uve trebbiano e malvasia.

Dopo tre mesi di appassimento sui graticci, avviene la spremitura. Secondo tradizione, il mosto fermenta per cinque anni sul lievito madre in caratelli di legno sigillati. Solo i migliori carati vengono destinati all’affinamento per altri cinque anni per poi essere messo in bottiglia.

Il vinsanto è l’apogeo della tradizione orale tramandata di generazione in generazione per secoli. Se fatto bene e senza interruzione rappresenta la Fattoria senza ombra di dubbio. 
Poca scienza è utilizzata per questo raro monumento del Chianti Classico e per questo è il precursore della categoria  di “Vini Veri” oggi tanto di moda.

 

Note di degustazione e abbinamenti: 
Ambrato scuro alla vista quasi mogano. Al naso è ricco di frutta candita, arancio e agrumi, miele di zagare e fiori gialli ma anche castagno, humus, terriccio e un lieve fumè che impreziosisce la scena. Con l'aumentare della temperatura si liberano poi dattero e spezie piccanti. La bocca è estremamente dolce ma non priva di grazia e nitore, grazie all’arancia che attraversa tutto il bicchiere e alla freschezza e sapidità che bilanciano la bevuta. Impressionante la persistenza.

torna ai prodotti

Tenuta: 
Villa le Corti
Data vendemmia: 
23 e 24 september 2004
Riconoscimenti: 
1997: 97 punti - Wine Spectator
Vinificazione: 
L'uva stesa sui graticci ed appesa è stata appassita per 3 mesi. Il mosto ha fermentato in piccoli fusti di legno per 5 anni .
Numero bottiglie prodotte: 
100
Affinamento: 
5 anni in fusti di legno da 100 e 225 lt
Gradazione alcolica: 
15,5%

Select any filter and click on Apply to see results